analisi acqua depuratori contatto

Dicembre 2, 2021

Categoria: Articoli

Tutti Gli Articoli

La qualità dell’acqua che beviamo tutti i giorni è molto importante per la nostra salute, per questo è fondamentale conoscere ciò che introduciamo nel nostro corpo e quali sono i parametri giusti da considerare per scegliere un’acqua pura e sana.
Gli Italiani sono al primo posto in Europa per il consumo di acqua nelle bottiglie di plastica, secondo la credenza che l’acqua imbottigliata sia più sicura: eppure non esiste alcuno studio che dimostri la veridicità di questa teoria.

Allora perché non adottare soluzioni di trattamento dell’acqua che sgorga direttamente dal rubinetto di casa e che viene periodicamente sottoposta a controlli?
Per molte persone, acquistare un erogatore d’acqua può sembrare un processo lungo e difficile, come una spirale senza fine di abbonamenti e pubblicità: per questo spesso si rinuncia già in partenza alla possibilità di avere un prodotto ormai fondamentale per la nostra salute e per quella del pianeta.

Noi non facciamo magie: la trasparenza è un valore fondamentale per Hydra e per questo motivo oggi vogliamo spiegarvi, passo dopo passo, perché è importante possedere un erogatore d’acqua e l’iter di acquisto dietro un nostro prodotto.

Analisi qualità dell’acqua

Spesso e volentieri, molti imprenditori del mercato dei depuratori d’acqua si presentano ai consumatori millantando “servizi aggiuntivi” sul monitoraggio della qualità dell’acqua, pur di vendere il proprio prodotto.
Il procedimento solitamente è quello di fissare un appuntamento a casa del cliente per raccogliere un campione d’acqua dal rubinetto. Dopodiché si estraggono i dati tramite il tester o un kit per misurare la qualità dell’acqua e far preoccupare il consumatore con numeri e variabili a lui sconosciute. Infine si propone il proprio servizio come la soluzione a tutti i mali.
Eppure i dati sul monitoraggio delle acque sono, per legge, pubblici e possono essere consultabili in qualsiasi momento da tutti i cittadini.

Il Ministero della Salute infatti trasmette regolarmente alla Commissione europea un resoconto contenente tutti i dati sulla qualità delle acque destinate al consumo umano nel territorio italiano (in ottemperanza a quanto disposto dall’art. 17 del D.Lgs n. 31/2001 e s.m.i.), dopo aver acquisito le informazioni dagli enti regionali e provinciali.
Secondo quanto riportato dal Ministero della Salute:

“In Italia la qualità delle acque destinate al consumo umano è assicurata mediamente per l’80,5% da acque sotterranee, naturalmente protette, su cui si innesta un esteso sistema di controlli da parte dei gestori dei servizi idrici e delle Autorità Sanitarie Locali.
Per rispondere alla necessità, avvertita dai cittadini stessi, di disporre di maggiori informazioni e trasparenza sulla qualità, produzione e gestione dell'acqua potabile, la direttiva (UE) ha migliorato le regole sulla trasparenza e sull’accesso del pubblico alle informazioni sull'acqua potabile, informazioni che i fornitori di acqua dovranno fornire agli utenti sia attraverso mezzi digitali (pubblicazione online), sia per comunicazione diretta (ad es. in bolletta).”

Tutti i cittadini quindi possono trovare le informazioni complete di caratteristiche chimico-fisiche delle acque riguardo le proprie aree di interesse nelle pubblicazioni a cura delle Autorità Sanitarie Locali, dei Comuni ed enti regionali.
Inoltre molti gestori idrici locali possiedono ormai una pagina web dedicata nel quale è possibile trovare sia una legenda con i valori consigliati dalla normativa europea che i dati registrati in una determinata zona.

Qualità dell’acqua a Torino

Per quanto riguarda la città di Torino ed i comuni appartenenti alla provincia, è possibile trovare i dati rilevati ed i valori consigliati secondo la normativa europea proprio sul sito del gruppo SMAT, Società Metropolitana Acque Torino.

Dal sito possiamo vedere che alcuni dei valori consigliati sono i seguenti:

qualità acqua torino

Di seguito riportiamo un esempio di valori registrati nella città di Torino e in alcune zone, consultabili dai cittadini di tutte le circoscrizioni:

qualità acqua torino

Come possiamo notare, anche all’interno della stessa città i valori risultano variabili e possono quindi modificare il sapore dell’acqua potabile a seconda della zona nella quale ci si trova.
Secondo i dati raccolti comunque, l’acqua della città di Torino e di tutta la provincia risulta potabile e sicura.

D’altro canto però, la composizione dell’acqua, può influenzare in modi diversi ognuno di noi: nutrizione, sport e patologie specifiche risultano determinanti nella scelta d’acqua da preferire per il proprio corpo.
Anche in termini di sapore e odore, non tutti percepiamo l’acqua allo stesso modo: per questo motivo ancora troppe persone preferiscono acquistare l'acqua imbottigliata dal gusto più “dolce” rispetto a quella del rubinetto.
Tuttavia, sia in termini ambientali che di salute, l’acqua nelle bottiglie di plastica non garantisce alcun beneficio superiore all’acqua microfiltrata del rubinetto e anzi, comporta uno spreco irragionevole per il nostro ecosistema.

Il metodo migliore e più sostenibile per modificare le caratteristiche dell’acqua e renderla più “buona” è quello di adottare trattamenti dell’acqua in ambito domestico per ottenere il prodotto più conforme alle proprie esigenze.

Con gli erogatori Hydra è possibile avere un’acqua pura e di qualità in casa con zero produzione di rifiuti e plastiche dannose per l’ambiente.
Dal 1989 Hydra fornisce una vasta gamma di erogatori d’acqua e soluzioni per tutte le esigenze: dalla ristorazione, agli uffici, all’uso domestico.

Ma come si fa a richiedere un appuntamento? E cosa succede dopo il primo contatto?
Scopriamolo insieme.

Depuratore acqua domestico: cosa succede dopo il primo contatto

Prima di tutto, per richiedere un appuntamento, conoscerci o anche semplicemente per avere qualche informazione in più sui nostri servizi e prodotti, basta compilare il modulo presente sul nostro sito, alla sezione contatti.
Una volta inviato il formulario, sarà nostra premura ricontattarvi telefonicamente per ascoltare le vostre esigenze.

In particolare studieremo insieme:

  • I componenti della famiglia o dell’abitazione
  • Le preferenze sul tipo di acqua consumata regolarmente: gasata, naturale, fredda, a temperatura ambiente, ma anche particolari necessità fisiologiche che potrebbero richiedere l’adozione di specifici trattamenti per l’acqua, come ad esempio l’osmosi.
  • L’ubicazione della casa: le zone della città sono determinanti, come abbiamo visto, sul gusto dell’acqua che scorre dal rubinetto.

Il passo successivo sarà quello di informarvi su eventuali promozioni e offerte in corso, consultabili in ogni momento anche sul nostro sito nella sezione Promo.
Ci teniamo a precisare che dopo il contatto, nessun operatore si presenterà alla vostra porta per monitorare l’acqua del rubinetto o cercare di vendervi un prodotto: siamo disponibili a fornire tutte le informazioni necessarie ai nostri clienti che decideranno poi, in autonomia, sul da farsi.

In caso di interesse manifestato da parte del cliente, fisseremo un appuntamento per conoscerci e valutare insieme le caratteristiche della casa: grazie alla vasta gamma di prodotti Hydra, avrete la possibilità di scegliere l’erogatore più adatto per voi e per la vostra casa.
Lo stile che caratterizza ognuno dei nostri modelli permette di avere in cucina un prodotto non soltanto funzionale ma anche di design, capace di sposarsi perfettamente con l’ambiente circostante.

Che si tratti di una cucina moderna, classica o dallo stile alternativo, possiamo studiare insieme la soluzione più adatta per rispondere alle esigenze di stile della vostra casa.

Hydra e Hub Water: borracce per un mondo plastic free

Infine, siamo lieti di annunciare una bellissima sorpresa per tutti i nostri nuovi clienti: acquistando un erogatore d’acqua Hydra, riceverete in omaggio le innovative borracce firmate HUB water, già famose in diversi locali di Torino!

Il progetto è nato da cinque giovani menti torinesi nelle quali Hydra ha creduto e ha voluto investire sin da subito.
Non soltanto semplici borracce: Hub Water è anche un servizio di refill d’acqua potabile presso bar e locali aderenti all’iniziativa, che permette di avere acqua (ovviamente spillata da un erogatore!) in modo del tutto gratuito e soprattutto senza l’impiego di plastica.
Grazie all’app dedicata, è possibile avere una mappa con tutti gli spot di refill della città e monitorare il proprio risparmio sia dal punto di vista economico che sostenibile.

Anche fuori casa, potrete portare con voi la bontà dell’acqua microfiltrata dagli erogatori Hydra nella borraccia comoda e sostenibile firmata Hub Water.

2021-12-02T13:38:37+02:002 Dicembre 2021|
Torna in cima