Come rimanere idratati anche d’estate

Home/Articoli/Come rimanere idratati anche d’estate
idratazione acqua estate

Giugno 17, 2021

Categoria: Articoli

Tutti Gli Articoli
L

’idratazione è molto importante in qualsiasi stagione dell’anno, tuttavia in estate è consigliabile prestare maggiore attenzione per via delle alte temperature. Scopri come rimanere idratato nei mesi più caldi dell’anno.

Come rimanere idratati anche d'estate

Estate: tempo di tuffi, giornate in spiaggia e momenti di relax sotto l’ombrellone, ma non solo.

Durante la stagione calda, infatti, è necessario anche curare con maggiore attenzione l’idratazione, soprattutto per quanto riguarda le categorie più vulnerabili come anziani e bambini.

Trascorrere una giornata al mare, in montagna o semplicemente a casa con il grande caldo, infatti, vuol dire sudare molto e perdere di conseguenza una grande quantità di liquidi e per reintegrarli non c’è che un’unica soluzione: bere acqua.

Tutti noi sappiamo che l’acqua è una delle componenti fondamentali degli esseri viventi: in particolare, la nostra massa corporea è composta del 60% di liquidi! Si tratta di una percentuale che ci fa capire quanto idratarsi sia importante
Sapevi che quando le temperature si alzano, è semplice sudare anche quando non si pratica attività fisica?

In questo articolo andremo a vedere nel dettaglio come intervenire quando il corpo umano aumenta la sudorazione in maniera esponenziale anche solo con qualche grado in più, senza dimenticare qualche soluzione semplice, veloce e salutare per facilitare l’assimilazione di acqua per adulti, anziani e piccini.

Perché in estate bisogna bere più acqua?

Come abbiamo visto nell’introduzione, tutti noi siamo composti per la maggior parte da liquidi.

Questo può farci erroneamente pensare che bere acqua non sia poi così importante, ma diversi studi hanno evidenziato come anche solo l’1% di acqua in meno possa avere effetti debilitanti sulla nostra salute psicofisica.

In estate è molto facile trovarsi con liquidi in meno, soprattutto durante un weekend in spiaggia o in qualsiasi attività che prevede uno sforzo fisico o un’esposizione prolungata al sole cocente.

Se non si cura l’idratazione, possono presentarsi sintomi come fatica, spossatezza, cefalee e crampi e, quando le temperature si alzano, è possibile anche incorrere in dannosi colpi di calore.

Si tratta di pericoli particolarmente gravi per chi è in età vulnerabile come gli anziani o i bambini che, neanche a dirlo, di solito sentono meno lo stimolo della sete.

La prima cosa da fare per evitare di trovarsi in una situazione di disagio è bere spesso, in generale anche qualche sorso ogni quarto d’ora: questo è consigliato soprattutto a chi si muove o fa attività fisica.

Naturalmente, questo va abbinato anche a tutte le altre classiche raccomandazioni da estate, ovvero applicare una crema solare più volte, indossare abiti leggeri e cercare l’ombra ogni volta che si può: tuttavia, bere acqua ricopre sempre un ruolo chiave.

Qualche trucco per una corretta idratazione

Si fa presto a dire idratazione: molti individui, infatti, non danno importanza all’acqua e la trattano come una bevanda di secondo livello in favore, per esempio, delle bibite gassate e zuccherate, considerate più appetibili ma poco dissetanti e per niente salutari.

È un problema che si riscontra soprattutto nei consumatori più piccini, che preferiscono il gusto del succo o del tè in bottiglia: per risolverlo o anche solo per aiutarvi a variare la vostra assunzione di liquidi ecco 3 idee sane e rinfrescanti per l’estate.

Acqua e limone

Tè freddo

Attenzione: con questo termine non intendiamo la bevanda zuccherata che potete trovare anche al supermercato, bensì il tè in bustina o in foglie lasciato in infusione e poi conservato in frigorifero in una bottiglia di vetro o in una borraccia, anche in questo caso senza aggiungere dolcificanti (al massimo potete mettere un cucchiaio di miele): completate il tutto con qualche cubetto di ghiaccio e idratarsi in estate diventerà un piacere irrinunciabile.

Tisana dissetante

Oltre all’idratazione volete una ricetta che vi assicuri benefici specifici come una migliore digestione o un grande rilassamento?

Allora non potete non approfittare degli infusi dissetanti composti sia da acqua fresca che da ingredienti sfusi o in bustina come melissa, finocchio, anice e molti altri, perfetti da gustare durante i pomeriggi assolati sul balcone, in terrazzo o in giardino.

Acqua frizzante o acqua naturale?

I depuratori d’acqua rappresentano un ottimo modo per bere acqua di qualità e non dover faticare con bottiglie e bottigliette anche quando il termometro sfiora i 30°C.

Per ottenere la bevanda perfetta per affrontare la spiaggia e il mare basterà un semplice gesto: potrete scegliere tra acqua naturale e frizzante, entrambe indicate per reintegrare i liquidi nella maniera corretta con la sicurezza di non incappare in germi, metalli pesanti o sostanze chimiche dannose.

Seguite i nostri consigli e ovunque voi siate il caldo dell’estate non sarà più così temibile!

2021-06-25T17:53:22+02:0017 Giugno 2021|
Torna in cima